Biografia

Victor Andrini

Compositore e cantante italiano, è nato a Milano nel 1981. Voce di basso cantabile dal timbro scuro e profondo, è specializzato nel repertorio lirico e in quello contemporaneo. Nel 2017 è stato premiato dalla Fondazione Stockhausen per l’interpretazione di “Capricorn” – per basso e musica elettronica – del compositore Karlheinz Stockhausen.

Formazione musicale

Intraprende fin dall’infanzia gli studi musicali dedicandosi principalmente al pianoforte. Dopo la maturità scientifica inizia lo studio dell’organo e quindi della composizione in Conservatorio, dedicandosi contemporaneamente agli studi universitari. Nel 2005 consegue la laurea in Scienze della Comunicazione all’università IULM di Milano, con una tesi in musicologia. Interessato al repertorio contemporaneo, nell’estate del 2008 segue i celebri Ferienkursen für Neue Musik di Darmstadt, frequentando le lezioni di Wolfgang Rihm e Brian Ferneyhough. Intrapreso parallelamente lo studio del canto, in questi anni inizia a lavorare in ambito operistico come artista del coro: “Die Meistersinger von Nürnberg” (Wagner), “Fidelio” (Beethoven), “Elektra” (Strauss), “Otello” (Verdi), “Der Fliegende Holländer” (Wagner), “Rigoletto” (Verdi), “Nabucco” (Verdi), “Adriana Lecouvreur” (Cilea), “Un ballo in maschera” (Verdi), “La Bohème” (Puccini), “Nina pazza per amore” (Paisiello), “Turandot” (Puccini), “Traviata” (Verdi). In queste produzioni riveste occasionalmente ruoli da comprimario e da cover, iniziando dalla stagione 2009 del Tiroler Festspiele di Erl (Austria) e collaborando quindi con As.Li.Co. di Como (nei teatri di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Milano, Pavia, Reggio Emilia), Ars Cantica di Milano, Teatro dell’Opera Giocosa di Savona, Teatro Municipale di Piacenza.

Opera e teatro musicale

Nel 2012 consegue il diploma in Canto Lirico al Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria sotto la guida del professor Claudio Ottino. Tra i ruoli finora coperti come solista: Sarastro nel “Flauto Magico” (Mozart), Simone in “Gianni Schicchi” (Puccini), Sparafucile e Ceprano in “Rigoletto” (Verdi), Barone di Kelbar in “Un giorno di regno” (Verdi), Dottore e Marchese in “Traviata” (Verdi), Colline nella “Bohème” (Puccini), Sciarrone e Angelotti in “Tosca” (Puccini). Vincitore dell’audizione per l’opera pop Il gatto con gli stivali, ricopre per la prima rappresentazione, il 4 e 5 marzo 2017, il ruolo dell’Orco Mago.

Repertorio contemporaneo

Premiato ai prestigiosi Stockhausen Courses di Kürten (Germania) per l’interpretazione di Capricorn di Karlheinz Stockhausen, per basso e musica elettronica, si perfeziona con il maestro Nicholas Isherwood, con il quale approfondisce il repertorio contemporaneo, la tecnica vocale e le extended techniques (tra le quali il canto difonico). Frequenta corsi e masterclass sul repertorio contemporaneo (approfondendo i lavori di Valentino Bucchi, Sylvano Bussotti, Vinko Globokar, Giacinto Scelsi, Karlheinz Stockhausen): nel 2015 l’Accademia Estiva dell’Ensemble Linea a Strasbourg (Francia); nel 2016 e nel 2017 segue i corsi del New Music Project di San Marino. Nel maggio 2017 registra dal vivo con MDI Ensemble la sonorizzazione di Rara (film) di Sylvano Bussotti al Conservatorio di Milano, pubblicata successivamente in DVD dalla Cineteca di Bologna. A gennaio 2018 si esibisce nella stagione di Roberto Fabbriciani, in un concerto dedicato alla “musica degenerata”, in occasione del Giorno della Memoria.

Composizione

Nel 2014 si diploma in Composizione al Conservatorio di Alessandria sotto la guida del maestro Riccardo Piacentini. Nel 2018 si laurea quindi con Lode alla laurea specialistica in Music Composition and Theory, al Conservatorio di Lugano (Svizzera). Sue composizioni sono state eseguite al Festival del Film 2016 di Locarno (Svizzera), il festival Risuonanze 2015 (vincitore della call for scores) di Tricesimo (UD), la rassegna Nuovissima 2014, la stagione OGGImusica di Lugano, la rassegna Intorno al ‘900 di Alessandria, la rassegna di musica contemporanea Musiche in Mostra di Torino, il Santa Festival di Santa Margherita Ligure, la rassegna Musica Estate di Carpeneto, il Libra Festival di Sordevolo. È pubblicato da Stradivarius (un brano dedicato al Duo Alterno nella raccolta La voce contemporanea in Italia, vol. 5) e da Sinfonica (Nelle mie corde, per duo di chitarre – commissionato per il 150° dell’Unità d’Italia).

Insegnamento e altre attività

È presidente dell’associazione e collettivo artistico Innesti di Culturaattivo nella promozione della musica e dell’arte contemporanea, del teatro e della lirica, con sede ad Alessandria. Dal 2016 fa parte, come musicista e attore, della compagnia di improvvisazione teatrale Impropositivi. Nel 2017 è stato presidente del XXXV Concorso Internazionale di musica “Città di Stresa”, oltre che giurato nelle commissioni di Canto e Composizione. Dal 2012 al 2017 ha insegnato presso lʼAccademia Ducale di Genova, nella sede di Palazzo Ducale. Tiene regolarmente corsi sulla vocalità, con seminari rivolti a solisti e a formazioni corali.